Come smettere di litigare con il partner: ecco come riuscirci

smettere-di-litigare-con-il-partner

Smettere di litigare con il partner e ritrovare l’armonia di coppia è possibile?

Smettere di litigare con il partner è pura utopia per certe donne.

Queste non riescono ad esimersi dall’evitare discussioni continue col proprio marito, fidanzato o amante.

Sta succedendo anche a te?

In psicologia viene chiamata natura di rapporto simmetrica o competitiva che in parole povere non è altro che il provare un bisogno impellente di accendere discussioni continue con il partner.

Discussioni e litigi anche basate su futili motivi.

Sono le classiche transazioni di disaccordo che come una palla di neve che rotola verso il basso si ingigantiscono e determinano aggressività sempre più marcata nella coppia.

A differenza invece della famosa natura di relazione complementare, nella quale vi è un perfetto accordo e compiacimento vicendevole per non finire col sentirsi in colpa o ingrati verso il compagno.

L’esigenza di trovare il pelo nell’uovo per litigare, anche quando non ce ne sarebbe motivo, nasce da un bisogno frustrato.

Tale bisogno presente nell’inconscio di uno o entrambi i componenti della coppia deve necessariamente espletarsi.

Non sono i motivi che appaiono come causa in quel momento a farci ribollire il sangue, ma ben altro.

Attraverso lo “sclero” si ottengono momenti di catarsi emozionale che determinano un piacere sublimato, come a dire che esiste una forma di piacere nel litigare.

Smettere di alimentare il conflitto tra la coppia

smettere-di-litigare-con-il-partner

La conflittualità nella coppia la si può notare soprattutto in tipologie psicologiche narcisiste che di fatto non sono altro che due perfetti single che condividono lo stesso tetto.

Spesso il conflitto nella coppia causato dai continui litigi può prevaricare la normale tolleranza e creare addirittura la rottura di una relazione importante.

Una conflittualità cronica tra i coniugi può dare l’avvio a problemi conseguenti ben più gravi.

Ma come smettere di litigare con il partner e rasserenare il rapporto?

Se hai passato una giornata stressante ingoiando rospi amari offerti dal tuo capoufficio, allora potresti accorgerti di come i volumi del tuo indice di tolleranza si siano ridotti.

Potresti adesso prendertela con tuo figlio o tuo marito, senza sapere neppure il perché.

Torni a casa dopo una giornata di lavoro estenuante e non sopporti più nessuno, neanche il tuo cane.

Smettere di litigare con il partner significa innanzitutto avere piena coscienza del proprio indice di tolleranza emozionale e anche sapere chi è la reale fonte di stimolazione che opera su tale volume.

Devi sapere che se ad un tratto non sopporti più tuo marito o ti arrabbi per un non nulla, la causa è ben diversa da quello che potresti pensare.

Non è tuo marito, fidanzato o compagno a creare l’insopportabilità e il conseguente litigio.

Sono sono altre situazioni e persone che si trovano in simbiosi con il tuo compagno a rappresentare le vere cause del tuo stato interiore litigioso.

Questo processo la tua mente razionale lo ignora. Senti solo emergere uno strano bisogno di accusare il tuo uomo iniziando a litigarci.

La medesima cosa vale per il tuo compagno nel momento in cui ti percepisci attaccata ingiustamente da lui.

Se lui si trova in quella condizione di sensibilità, allora dovresti scoprire il simbolo che gli genera tensione.

Quel simbolo che è in simbiosi con te (che sei un simbolo nella sua mente).

La simbiosi non è difficile da capire.

Ad esempio: l’amante è in simbiosi con la moglie, cosi come un delinquente è in simbiosi con un Avvocato.

C’è una causa che induce e un elemento che appaga è come una croce.

Ronda Stewa famosa esperta di problemi di coppia ha spiegato in modo molto semplice come cambiano le percezioni che proviamo verso il partner.

Cambiano gli eventi e allo stesso tempo le nostre percezioni.

Ci riferiamo a interazioni con persone e situazioni che viviamo durante il giorno.

In altre parole: è possibile agire su elementi di vita quotidiana per accrescere o ridurre i volumi del desiderio, tolleranza, pathos e amore

Possiamo aumentare o diminuire l’intensità di queste emozioni sperimentate verso verso il proprio compagno .

Riconquistarlo anche se sembra impossibile? Scarica la versione gratuita di come riconquistare un uomo in 7 giorni
Inserisci la tua migliore email clicca accesso istantaneo e preleva gli ebook + video gratis (valida sino al 30 Dicembre 2019)
Ho letto la privacy e acconsento a ricevere email da questo sito